Storia

Prospettiva storica

Festitalia has been able to sustain itself over 49 years due to the leadership and participation of many  individui che hanno prestato servizio come volontari nel consiglio di amministrazione lavorando sotto la guida dei precedenti presidenti del consiglio.

anni '70
1976 e 1977
Frank Raso

Frank era il presidente fondatore di Festitalia e insieme al consiglio di amministrazione fondatore ha sviluppato il programma coordinato con Eaton per diventare la comunità italiana nella vetrina speciale di Hamilton della cultura e del patrimonio italo-canadese.   Nel 1977,  il Teatro Bellini di Catania Sicilia (circa 125 persone) ha eseguito l'opera La Boheme.  In quest'anno è stato istituito il Palio di Siena e l'intera tavola in costume senese e una sfilata con i cavalli si è svolta nel centro di Hamilton. 

1978 e 1979
Sam M. Cino

La Bohème fu un tale successo che l'allora sindaco di Hamilton, Jack McDonald, invitò Sam M. Cino, durante il suo mandato come presidente di Festitalia nel 1978/79, a nominare un comitato direttivo che fondò Opera Hamilton. 

anni '80
1980 e 1981
Frank Attardo

Fu durante il mandato di Frank Attardo come Presidente nel 1980/81 che fu avviata la borsa di studio Miss Festitalia, così come la pubblicazione della prima rivista Festitalia, la giornata gastronomica regionale e la Messa all'aperto al Gage Park celebrata dal Cardinale Carpino dal Vaticano . Fu anche durante questo periodo che si tenne una gara ciclistica riconosciuta a livello internazionale nel centro di Hamilton, così come la piazza italiana a Gore Park e una sfilata di moda di fascia alta completa di brigate di polizia motociclistica e tigri del Bengala vive.

1982 e 1983
Angelo DiIanni

Durante il suo mandato come presidente, Angelo è stato un leader e una forza trainante nel mantenere la lingua e la cultura italiana all'interno della nostra comunità e ha contribuito a stabilire l'insegnamento della lingua italiana tramite il Centro per la lingua e la cultura italiana Dante Alighieri.

1984 e 1985
Larry DiIanni

Nel suo incarico di presidente, Larry iniziò, si evolse  e mantenuto alcuni  importanti rapporti con i contatti partner di Festitalia in Italia che includevano gruppi folk, artisti e artigiani.

1986 e 1987
Domenico Rappazzo

Alcuni dei ruoli chiave di Dominic come presidente includevano quello di essere il presidente cerimoniale per dare il via al Tiger Cat Labor Day Game e alla Festitalia Regatta nel porto di Hamilton (con il Royal Hamilton Yacht Club). Inoltre, durante questo periodo, il sempre popolare Vino and Amore si è trasferito nella sua nuova casa all'Hamilton Convention Center, fornendo agli Hamiltoniani la possibilità di sperimentare la cultura italiana per due notti.

1988 e 1989
Vincenza Travale

Vincenza Travale era nota per la sua passione e il sostegno per le arti e per la dedizione nel colmare il divario con i giovani nel nostro sistema educativo.

anni '90
1990 e 1991
Frank DeNardis

Frank DeNardis è stato un ambasciatore nella comunità imprenditoriale che ha assicurato che Festitalia fosse finanziariamente sostenibile per continuare a operare. Amato dai presidenti e dai loro segretari e in particolare dai venditori dell'Hamilton Farmer's Market, che apre molte porte alle collaborazioni comunitarie.

1992 e 1993
Angela Rzazewski

Angela Rzazewski, un'educatrice ben riconosciuta nella nostra comunità, ha portato la sua leadership e collaborazione per garantire che il contributo di tutti fosse riconosciuto.

1994 e 1995
Ezio Settimi

Durante il mandato di Ezio Settimi come Presidente, una messa speciale è stata inaugurata nella Cattedrale di Cristo Re per onorare i nonni che avevano 75 anni o più. Oggi la Messa di Festitalia continua ad essere il cuore e lo spirito del Festival.

1996 e 1997
Margherita Lawlor

Margherita, riconosciuta leader educativa, ha applicato la sua passione e apertura per aiutare a unire la cultura italiana nella comunità Hamilton. Un vero leader nello stabilire e mantenere le notti d'autore.

1998 e 1999
Phil DiFrancesco

Phil è stato un leader devoto e ha dato un contributo significativo all'evento più memorabile di Festitalia “Vino e Amore”.

anni 2000
2000 e 2001
Vicki DeSantis

Vicki DeSantis era una leader professionale e compassionevole che ha assicurato che tutti i valori della cultura italiana fossero riconosciuti piuttosto che inadempienti agli stereotipi. Davvero un leader stimolante nella guida e nell'organizzazione di molti degli eventi di gala più memorabili della nostra comunità.

2002 e 2003
Ron Corsini

L'inclusività di Festitalia era evidente quando l'allora presidente Ron Corsini introdusse il motto "Festitalia accoglie il mondo" e invitò altre organizzazioni culturali a condividere la cultura italiana. Fu in questo periodo che l'onorevole Lincoln Alexander fu invitato a essere presidente onorario di Festitalia.

2004 e 2005
Maria Romeo

Durante il mandato di Mary come Chair, Festitalia ha collaborato con la Hamilton Philharmonic Orchestra, il Boris Brott Festival e Chamber Works in una serie di concerti di musica italiana noti come Musica Italia. È stato anche in questo periodo che Festitalia ha proiettato il film “Perlasca, il coraggio di un uomo giusto”, raccogliendo $98.000 da condividere con la Fondazione Ospedale San Giuseppe e il Museo dei Diritti Umani.

2006 e 2007
Joe Baiardo

L'esperienza più memorabile di Joe durante il suo mandato come presidente è stata l'introduzione di Festitalia agli ospiti regolari del programma di pasti caldi del Good Shepherd Center. Joe ricorda che "i membri del consiglio hanno aiutato a servire oltre 300 persone bisognose di un pasto, ottimo cibo e musica italiani". Joe ha anche ricordato con affetto un cliente dicendo: "Vorrei che fosse Festitalia TUTTI I GIORNI!"

2008 e 2009
Dennis Concordia

Dennis Concordia, ha dato dei contributi per stabilire  stabilità finanziaria all'organizzazione mentre prestava servizio come Tesoriere per oltre 20 anni.  Durante il suo mandato come presidente ha sostenuto un piano strategico sulla successione del consiglio dal gruppo fondatore alla prossima generazione di leader della comunità italocanadese. Credeva nella prossima generazione e dice che è gratificante vedere che siamo ancora vibranti e pieni di promesse per il futuro.

anni 2010
2010 e 2011
Matt Moccio

È evidente ora che Festitalia si rivolge a una nuova e più giovane generazione di italocanadesi che vogliono condividere la ricchezza della cultura italiana con l'intera comunità. È stato Matt Moccio, durante il suo mandato di Presidente nel 2010, a coniare la frase “Festitalia ha 35 anni e sta invecchiando”.

2012 e 2013
Sam Cino

I Festitalia Italian Heritage Awards sono stati introdotti durante il mandato di Sam Cino come Chair nel 2012. Il programma Italian Heritage Awards è stato istituito per riconoscere gli enormi contributi dei canadesi di origine italiana per arricchire la città di Hamilton e per renderla una comunità migliore per tutti i suoi cittadini.

2014 e 2015
Maria Motschman

Maria ha guidato la celebrazione dei 40 anni del festivalth Anniversario e ha continuato a introdurre nuove attività per la prossima generazione, inclusa una festa per bambini con SOI Roma Imperial Lodge.

2016 e 2017
Anthony Macaluso

Anthony si è concentrato sulla costruzione e sul rinnovamento di partnership comunitarie con Hamilton Tiger-Cats, St.Joseph's Hospital, Hamilton Philharmonic Orchestra e altri.  Inoltre, durante il suo mandato Festitalia ha visto l'introduzione della Borsa di studio Festitalia, la cena regionale Fratellanza Racalmutese e la Notte dei Giovani Italiani

2018 e 2019
Pat Mostacci

Pat ha continuato a promuovere i rapporti con i club regionali locali e le serate gastronomiche partecipando a tutti gli eventi.  Elevare le partnership con il governo locale. Continuano le discussioni con il Comune di Hamilton per una designazione via FESTITALIA.  Parte di un consorzio Hamilton che ha partecipato a Parliament Hill per l'annuncio del Mese del patrimonio italiano nel giugno 2019 in tutto il Canada. La reintroduzione della musica dal vivo con InCanto Productions per facilitare e presentare - InCanto - Un viaggio della musica italiana nel tempo

2020
2020 e 2021
Anthony Macaluso

La pandemia di COVID-19 ha colpito tutti noi e Festitalia non ha fatto eccezione. Ad Anthony Macaluso è stato chiesto di tornare come presidente e ha guidato la transizione di Festitalia verso un festival quasi completamente virtuale. Il festival ha visto molti eventi riempire il vuoto dei nostri tipici in questi due anni, inclusi segmenti di cucina, una raccolta musicale, una presentazione di storia dell'arte, un tour di ristoranti in tutta la città e altro ancora. Mentre la pandemia volge al termine, Festitalia non vede l'ora di emergere ancora una volta per evidenziare e condividere il meglio della cultura italo-canadese.

2022 - 2024
Mark Farrugia

During Mark’s time as chair, he and the Board focused on returning to in-person events and a festival that revived the spirit of Hamilton’s Italian Community. The introduction of a weekend Youth Soccer Festival in conjunction with Mount Hamilton Youth Soccer and a new visual arts exhibition were some of the additions we made to the new program calendar.   Attendance at all of the festival events exceeded our expectations and set up Festitalia for many more years of success.

2024
Vita Maria Fortunato

Rimani in contatto

Iscriviti alla nostra mailing list per essere il primo a ricevere notifiche su concorsi, eventi e notizie.